La finale regionale del Torneo di Scacchi con 360 studenti in gara

La finale regionale del Torneo di Scacchi con 360 studenti in gara

Per la prima volta in provincia di Brindisi la finale pugliese dello “sport della mente”

MESAGNE - Sarà il palazzetto dello sport di Mesagne ad ospitare, il prossimo 14 aprile, la finale regionale del Torneo studentesco di scacchi. Novanta le squadre formate da un ‘esercito’ di 360 studenti pronti a battersi a suon di pedoni, alfieri, torri, cavalli, regine e re, e provenienti da ogni angolo della Puglia per contendersi l’accesso alla fase nazionale dello “sport della mente” che si terrà a Montesilvano (Pescara) il prossimo maggio.

La finale studentesca a Mesagne è stata voluta fortemente dal consigliere comunale delegato allo sport, Alessandro Cesaria, che negli scorsi mesi ha proposto alla Federazione Pugliese di Scacchi la candidatura della Città ad ospitare l’evento. Già a marzo l’Auditorium del Castello Normanno Svevo aveva ospitato le fasi di qualificazioni provinciali del Torneo che ha visto protagonisti gli studenti delle scuole primarie e medie del territorio. Tutte iniziative nate dall’entusiasmo del progetto “Scacchi al Castello”.


>


In questi giorni l’Ufficio Sport del Comune di Mesagne ed i responsabili locali dell’Accademia Internazionale di Scacchi, Regina Cesta e Marcello Perrone, stanno curando tutti i dettagli organizzativi per la finale regionale. «È la prima volta che questo evento sportivo si tiene in provincia di Brindisi - commenta il consigliere Cesaria – e questo è un orgoglio per Mesagne. Il torneo degli studenti è un ulteriore tassello di impegno comune tra pubblico e privato per offrire a Mesagne la possibilità di affermarsi leader nel territorio salentino nella promozione della disciplina scacchistica». L’intera iniziativa mesagnese è stata resa possibile, come sottolinea Regina Cesta, grazie ai contributi logistici ed economici da parte di associazioni ed imprenditori locali.