Bif&st tra ricordi e novità, film restaurati e anteprime

  • In BARI
  • lun 12 Marzo 2018
Bif&st tra ricordi e novità, film restaurati e anteprime

Torna il festival del cinema con una XI edizione ricca anche delle sezioni dedicate ad arte, musica e medicina

BARI - Il cine-concerto dedicato ad Armando Trovajoli, nel centenario della nascita del musicista autore di colonne sonore di tanti film e che fra l’altro curò le musiche di quasi tutti i film diretti da Ettore Scola, presidente onorario del Bif&st e presidente effettivo fino alla sua scomparsa, e l’anteprima della versione restaurata, dal Centro Sperimentale di Cinematografia, del film “Ultimo tango a Parigi”, alla presenza del regista Bernardo Bertolucci, sono i due eventi speciali, che con sei film in anteprima, caratterizzeranno la nona edizione del Bari International Film Festival - Bif&st, in programma a Bari dal 21 al 28 aprile.

Nella sezione non competitiva “Anteprime internazionali” il Teatro Petruzzelli ospiterà in serata di galà sei film in anteprima italiana assoluta, tra i quali il film di Bertolucci del 1972, per una produzione Italia-Francia con Marlon Brando, Maria Schneider, Jean-Pierre Léaud, Maria Michi e Massimo Girotti. Ebbe un enorme successo di pubblico e critica e che, nonostante avesse suscitato scandalo alla sua uscita, lo vide premiato con 2 candidature ai Premi Oscar, vincitore ai Nastri d'argento, ai David di Donatello e 2 candidature ai Golden Globes. Il film restaurato sarà distribuito in maggio nelle sale cinematografiche.


>


Per la serata speciale dedicata a Trovajoli, in programma il 22 aprile, ci saranno Rita Marcotulli al pianoforte, Peppe Servillo alla voce, Luciano Biondini alla fisarmonica, Daniele Tittarelli al sax, Ares Tavolazzi al contrabbasso, Alessandro Paternesi alla batteria, Enrico Rava alla tromba. Saranno anche proiettate le immagini dei film con le musiche e canzoni scritte e arrangiate in nuova veste. L’evento speciale sarà introdotto da Pippo Baudo, grande amico ed estimatore di Trovajoli, al quale sarà conferito il “Federico Fellini Platinum Award for Artistic Excellence”.

Il programma di Bif&st 2018 è stato presentato dal direttore Felice Laudadio, con il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il sindaco di Bari Antonio Decaro, l’assessore regionale all’Industria Turistica e Culturale Loredana Capone ed il presidente dell'Apulia Film Commission, Maurizio Sciarra.

Dodici i film, provenienti da tutto il mondo, in concorso per la sezione internazionale, ma la lista dei film selezionati verrà annunciata il 13 aprile. Sarà poi la giuria di 30 spettatori, presieduta da Gianluca Carofiglio, attribuirà i tre Bif&st International Award, per il Miglior Regista, per il Miglior Attore e per la Migliore Attrice. Per le Lezioni di cinema ci saranno appuntamenti con Bernardo Bertolucci, Mario Martone, Antonio Albanese, Vittorio Storaro, Pierfrancesco Favino, Margarethe von Trotta con Carofiglio e Giancarlo De Cataldo, Micaela Ramazzotti. Alle prestigiose personalità verrà consegnato il "Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence”.

Due le sezioni dell’ItaliaFilmFest i cui premi sono intitolati ai più importanti e famosi personaggi di ciascuna specialità. I lungometraggi in concorso, cioè i film usciti in Italia nell’anno e votati da una giuria di autorevoli critici, i cui vincitori saranno annunciati il 13 aprile e premiati sera dopo sera al Teatro Petruzzelli a Bari. Su di loro ogni giorno un Focus, condotto da Franco Montini. Le Opere prime e seconde in Concorso, valutate da una giuria di 30 spettatori, presieduta da Giancarlo De Cataldo, attribuirà i premi al Miglior Regista, alla Migliore Attrice e al Miglior Attore.

Ritorna anche l’ormai consolidata la sezione Cinema & Scienza, patrocinata dal CNR e organizzata con l’Università Aldo Moro, il Politecnico di Bari e il Goethe Institut, vede quest’anno al centro sette documentari di Werner Herzog.

Il programma di Bif&st si arricchisce di Cinema & Arte, una nuova sezione che verrà ampiamente sviluppata nelle prossime edizioni, Cinema & Musica, dedicata a Luis Bacalov, recentemente scomparso e Cinema & Medicina, una rassegna che prelude a una futura collaborazione strutturata.

Due le retrospettive del Bif&st 2018: la prima dedicata a Marco Ferreri, in collaborazione con CSC- Cineteca Nazionale, prevede la proiezione di lungometraggi, cortometraggi, documentari, film tv, e documentari sul regista, oltre a una grande Mostra fotografica realizzata con la Cineteca Nazionale; e la seconda dedicata al produttore Franco Cristaldi, con film e dibattiti, in collaborazione con la Feltrinelli, alla presenza di registi quali Giuseppe Tornatore, attrici, attori e critici.

Completano il programma: i Laboratori, due seminari formativi sul lavoro del direttore della fotografia, condotto da Luciano Tovoli e un secondo dedicato alla critica cinematografica, condotto da Paolo D’Agostini; le Conferenze e gli incontri al Circolo Barion aperti anche al pubblico; le proiezioni per le Scuole, a ingresso gratuito, per gli studenti delle scuole medie secondarie di Bari e provincia.

Il Bif&st 2018, nona edizione del Bari International Film Festival, è posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, promosso dalla Regione Puglia - presidente Michele Emiliano; dall’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale retto da Loredana Capone; con la collaborazione del Comune di Bari, sindaco Antonio Decaro; prodotto dalla Fondazione Apulia Film Commission presieduta da Maurizio Sciarra, direttore generale Antonio Parente.

Sponsor della manifestazione – che nell’edizione 2017 ha fatto registrare la presenza di oltre 75.000 spettatori – sono, tra gli altri, Confindustria Bari e Bat presieduta da Domenico De Bartolomeo, Ance Bari e Bat presieduta da Giuseppe Fragasso, che rappresenta e tutela gli interessi delle imprese edili associate nei rapporti con le Istituzioni politiche e la Pubblica Amministrazione, le Organizzazioni economiche, sindacali e gli enti pubblici e privati.

Il 28 aprile per Bif&st sarà presentata anche l’edizione restaurata (dalla Cineteca di Bologna) del film “Nuovo Cinema Paradiso” che compie 30 anni, sarà introdotta dal regista Giuseppe Tornatore.

E per onorare la memoria del maestro Luis Bacalov, recentemente scomparso, verranno presentati quattro film fra i tanti da lui musicati: “Il postino” con Troisi e Noiret, “Django” con Nero, “Il consiglio d’Egitto” con Orlando, e “Hotel Meina, con Lotito e Mathieux.

Inoltre, al Multicinema Galleria, dal 21 al 28 aprile, saranno proiettati, ad ingresso gratuito per gli studenti delle scole medie secondarie di Bari e provincia, otto film per un tributo dedicato a Franco Cristaldi e sono i seguenti: “I soliti ignoti” di Monicelli, “Divorzio all’italiana” di Germi, “Salvatore Giuliano” di Rosi, “Nel nome del padre” di Bellocchio, “Amarcord” di Fellini, “Ratataplan” di Nichetti, “Café express” di Nanni Loy e “Nuovo Cinema Paradiso” di Tornatore.