ven 09 Marzo 2018

Domenica turistica a Minervino con visita guidata

  • In BAT
  • ven 09 Marzo 2018
Domenica turistica a Minervino con visita guidata

Con una visita guidata nel centro storico ed in alcuni monumenti, si conoscerà il caratteristico paese

MINERVINO MURGE - Con una visita nel centro storico, ed in particolare alla chiesa dedicata alla Madonna di Costantinopoli, al Castello Normanno ed alla Torre dell’Orologio, la città di Minervino Murge si apre al turismo per far conoscere il suo aspetto storico caratteristico.

L’iniziativa denominata “Riscopriamo Minervino” ed organizzata dalla società cooperativa Dromos.it che gestisce il Museo Civico di Minervino, prevede un itinerario con visita guidata domenica 11 marzo a partire dalle ore 11 con ritrovo in piazza Bovio.


>


In una passeggiata culturale, della durata di circa due ore, si proseguirà lungo un itinerario guidato con una visita nel centro storico denominato “Scesciola” caratterizzato da un labirinto di viuzze strette e tortuose dall’andamento irregolare. Al suo interno la piccola chiesa dedicata alla Madonna di Costantinopoli, la Chiesa matrice, sede vescovile fino al 1818, è dedicata alla Vergine Assunta. Costruita tra il 1500 e 1600 secondo lo stile romanico pugliese, al suo interno custodisce il ‘Crocifisso nero’, ritenuto miracoloso dai minervinesi. Proseguendo si arriverà al Castello Normanno, oggi sede degli uffici comunali, dove al suo interno è ospitata la Mostra archeologica “Quando l’Ofanto era color dell’ambra” e vi sono conservati ed esposti i reperti provenienti dagli scavi effettuati in territorio di Minervino.

Ritornando verso piazza Bovio ci si soffermerà davanti alla Torre dell’Orologio, eretta nel XV secolo su commissione della famiglia Del Balzo-Orsini nella piazza che anticamente ospitava il Sedile di Minervino.

Per partecipare all’appuntamento domenicale è necessaria la prenotazione tramite una telefonata al 329.4937627 o per email a museocivico.minervino@gmail.com (costo dell’evento 3,50 euro a persona, gratis per i bambini).