ven 09 Marzo 2018

Il premio “Donna dell’Anno” consegnato al prefetto Cerniglia

  • In BAT
  • ven 09 Marzo 2018
Il premio “Donna dell’Anno” consegnato al prefetto Cerniglia

La cerimonia organizzata dall’associazione Madonna dei Miracoli con i Padri Agostiniani

ANDRIA - Il premio “Donna dell’Anno”, giunto alla XV edizione, ed indetto dall’associazione Madonna dei Miracoli unitamente ai Padri Agostiniani, è stato consegnato alla vigilia della giornata internazionale della donna, al prefetto della Provincia Barletta-Andria-Trani, Maria Antonietta Cerniglia.

L’importante encomio importante premia quelle donne che con la loro dedizione si sono distinte in vari ambiti dal sociale al familiare, dal religioso al volontariato seguendo la legalità e le vie del Vangelo. La cerimonia di consegna del riconoscimento si è svolto nel Santurario Santa Maria dei Miracoli ad Andria in occasione della festa del ritrovamento dell’affresco della sacra immagine della Madonna dei Miracoli, il 10 marzo, di cui quest’anno si celebra il 442° anniversario.


>


A consegnare il premio al prefetto Maria Antonietta Cerniglia è stato il presidente dell'associazione Madonna dei Miracoli, Giuseppe Confalone, alla presenza del parroco della parrocchia Madonna delle Grazie, don Ettore Lestingi, del vicario diocesano, don Gianni Massaro, del sindaco di Andria Nicola Giorgino e degli assessori Paola Albo, Luigi Del Giudice e Maria Teresa Forlano, insieme con alcuni dei sindaci delle città della sesta provincia pugliese: Spinazzola, San Ferdinando e Minervino Murge.

Insediatasi il 20 novembre 2017, il prefetto Cerniglia ha una lunga carriera prima di diventare dirigente superiore del Ministero dell'Interno. Ha partecipato in prima persona alle attività organizzative del Vertice G7 2017 a Taormina. Dopo un primo incarico, dal 1991 al 1997 presso la prefettura di Lucca, è stata poi per 4 anni (sino al 2001) nella Presidenza del Consiglio di Ministri – Dipartimento Protezione Civile. Nel 2006 è stata destinata alla Prefettura di Ferrara e nel 2011è tornata a Roma al Ministero dell'Interno al Dipartimento Affari interni e territoriali. Dal gennaio 2013 è nella Prefettura di Messina, dove è stata anche commissario straordinario, presso il Comune di S. Agata di Militello. E quindi la nomina alla provincia Bat.
“Donne a servizio della legalità” è stato il tema dell’intervento del prefetto Cerniglia alla cerimonia del premio ricevuto ad Andria, e nel quale il rappresentante del Governo italiano ha messo in evidenza la netta crescita della presenza femminile tra i rappresentanti del Ministero degli Interni, soffermandosi sull’importante ruolo del Ministero e le funzioni principali che spettano ad un prefetto.