728 x 90

Premiate le scuole partecipanti all’evento sociale per Telethon

  • In FOGGIA
  • lun 12 Febbraio 2018
Premiate le scuole partecipanti all’evento sociale per Telethon

Dall’assessore alle Politiche Sociali e del Lavoro il ringraziamento alle scuole, ai docenti ed ai giovani

CERIGNOLA - Con l’iniziativa “Dai un calcio alle malattie genetiche” in favore di Telethon e della ricerca per le malattie rare, gli studenti di cinque scuole di Cerignola hanno potuto contribuire ad una raccolta fondi in favore di chi ha problemi di salute spesso senza cura.

Gli alunni delle scuole secondarie superiori IIS “A. Righi”, ITC “Dante Alighieri”, liceo


>


scientifico “A. Einstein”, IISS “G. Pavoncelli” e liceo classico “N. Zingarelli”, si sono infatti affrontati nel 5° torneo di beneficenza “Dai un calcio alle malattie genetiche” dimostrando non solo bravura nello sport ma anche solidarietà, generosità e sensibilità nei confronti di chi non ha una vita semplice. Con una gara di calcio, oltre al divertimento, hanno raccolto 4mila euro.

L’iniziativa, organizzata da Telethon mediante il referente cittadino Mariella Cioffi, ha visto la premiazione dei partecipanti e dei vincitori nel Palazzo del Comune di Cerignola da parte dell’assessore alle Politiche Sociali e del Lavoro, Rino Pezzano, che ha ringraziato pubblicamente Mariella Cioffi, da sempre impegnata nel sociale per la città di Cerignola. L’assessore Pezzano, in tale occasione, ha ricordato che “La presenza del terzo settore è sempre più viva in città e lo testimonia la lettera inviata da Telethon a Mariella Cioffi. In questa lettera non solo si ringrazia

Mariella ma l’intera Città di Cerignola che, non mi stancherò mai di ripeterlo in ogni incontro Istituzionale e in ogni momento pubblico, non è la Città della criminalità ma del sociale, della solidarietà, dell’accoglienza. In ogni momento la nostra Città sa rispondere in modo adeguato alle vicende che, purtroppo, ne sporcano il nome. I nostri giovani sono capaci di dare sempre risposte adeguate e non è un caso che le diano subito dopo le tristi vicende”.

Alle cinque scuole impegnate per la realizzazione dell’evento sociale, l’intera Giunta Comunale di Cerignola ha espresso l’ammirazione personale aggiungendo quella all’intero mondo scolastico “sempre presente in ogni attività di sensibilizzazione e promozione” così come “ai docenti che supportano i ragazzi motivandoli, incoraggiandoli, spronandoli all’intervento sociale”.

Si tratta di ‘lezioni’ di vita che portano non solo a formare cittadini più attenti al prossimo ma a costruire una città sociale consapevole grazie al supporto di giovani, scuole ed associazioni sempre in fermento.