728 x 90

Da oggi il Pta è operativo per le degenze

Da oggi il Pta è operativo per le degenze

Completati i lavori di ristrutturazione e adeguamento l’Ospedale di Comunità entra in funzione

MESAGNE -

L’Ospedale di Comunità del Presidio Territoriale di Assistenza (Pta) di Mesagne è operativo da oggi 12 febbraio 2018. Al suo interno sono previsti 12 posti letto per adulti, come riferisce in un comunicato l’Asl di Brindisi. Qui saranno ricoverati per pochi giorni quei pazienti che, affetti da particolari patologie non necessariamente acute, necessitano di assistenze che non possono essere garantite a domicilio. E’ infatti una struttura sanitaria come quella dell’Ospedale di Comunità di Fasano.

A Mesagne, in particolare, oltre ai posti di degenza, sono disponibili spazi per le attività riabilitative e di socializzazione (mensa, sala TV e lettura, sala visitatori). L’ammissione è riservata a persone residenti nel territorio di competenza del Distretto Socio-Sanitario n. 4 di Mesagne con richiesta di ricovero da parte dei medici di medicina generale.

La struttura è finalmente fruibile dopo l’ultimazione degli interventi tecnici e strutturali necessari per rispettare i requisiti minimi e ulteriori - previsti dalla procedura di verifica - al fine di ottenere l’autorizzazione e l’accreditamento per l’apertura dell’Ospedale di Comunità, sito al 2° piano del Pta.

Con tale servizio sanitario si potrà fronteggiare la domanda di assistenza, per il tramite dei medici di famiglia che hanno aderito su base volontaria al protocollo di intesa operativo per la gestione dell’unità di degenza territoriale operando in stretta collaborazione con il dottor Michele Morgillo direttore del Distretto Socio-Sanitario di Mesagne.

Visti i molteplici e contestuali interventi programmati per attuare la riconversione e completare la riqualificazione della rete dei servizi, non sempre è stato possibile rispettare il cronoprogramma inizialmente prefissato. Sono comunque in fase conclusiva le procedure di attivazione degli altri servizi ambulatoriali che completeranno l’offerta prevista dal Piano di Riordino, dopo i lavori effettuati anche per l’ammodernamento degli ambienti. Per l’Hospice è stata approvata la progettazione esecutiva per i lavori che partiranno nei prossimi mesi.

Per quanto riguarda la riqualificazione dell’intera struttura, è stata affidata alcuni giorni fa la progettazione all’Agenzia Regionale Asset.