Dormenti (o dormienti)

Dormenti (o dormienti)

Dolci tipici di Ginosa, nel Tarantino, chiamati così perché devono riposare a lungo

di Mariantonietta da Ginosa

INGREDIENTI

1 kg di farina
400 g di zucchero
7 uova
1 bustina di ammoniaca per dolci
25 g di latte tiepido
100 g di olio d’oliva extravergine
1 limone (succo e buccia)
cannella q.b.
sale q.b.

PREPARAZIONE

Lavorare le uova con zucchero e olio ed ottenere un composto omogeneo ma non troppo lavorato, e mettere da parte. Su una spianatoia mettere la farina a fontana, aggiungere la buccia del limone ed il succo, un pizzico di sale, la cannella ed amalgamare. Aggiungere al centro le uova già mescolate con zucchero olio. In un pentolino scaldare circa 25 grammi di latte tiepido e far sciogliere l’ammoniaca ed aggiungere nel centro con le uova. Amalgamare tutto. L’impasto deve risultare morbido ed un po’ appiccicoso se necessario aggiungere altro latte tiepido ma senza esagerare. Formare un panetto e lasciare lievitare al caldo per 15 ore. Coprire e porre al caldo.

Trascorso il tempo di riposo formare dei panetti e metterli in una teglia da forno, con carta da forno sul fondo, ben distanziati l’uno dall’altro. Coprire con un canovaccio umido ed un plaid per dare calore e lasciarli riposare per un’altra ora. Quindi togliere canovaccio e coperta ed infornare a 180°, forno preriscaldato, per circa 30 minuti controllando la doratura prima di uscirli.

Il dolce può essere consumato così semplice o accompagnato da marmellate e confetture o gelato.


Articoli più letti