La Fiera, quartiere sempre più diversificato

  • In BARI
  • mar 28 Febbraio 2017
La Fiera, quartiere sempre più diversificato
BARI Alessandro Ambrosi

I padiglioni sono utilizzati nell’intero arco dell’anno

BARI - La Fiera del Levante di Bari è sempre più quartiere pulsante di manifestazioni diversificate, centro di attrazione di visitatori di vario genere. La dimostrazione viene dall’ultima domenica appena trascorsa, quella del 26 febbraio, quando dalla mattina alla sera, da sabato a domenica, si sono svolte varie iniziative che hanno attirato visitatori da ogni parte della città ed anche da altre province, interessati a vari settori.

La Fiera ed il suo quartiere iniziano a “rivitalizzarsi positivamente” come fa notare, in una breve dichiarazione, il presidente della Camera di Commercio di Bari, Alessandro Ambrosi (il video è a questo link https://youtu.be/tJh-_Pg2VkQ). Le attività vengono intensificate e si aggiungono alle manifestazioni fieristiche in senso stretto.


>


La costante apertura nei weekend, del planetario di Bari che attira sempre più curiosi ed appassionati di astronomia, ha visto la presenza anche di amanti dello sport ed in particolare del Tiro con l’arco di cui si sono svolti i Campionati Italiani e che ha richiamato circa 900 atleti per contendersi i titoli assoluti e di classe, individuali e a squadre. E poi tutti gli organizzatori, i club sportivi, curiosi e tifosi. E nel pomeriggio tante famiglie con i bambini vestiti a maschera per festeggiare il Carnevale.

Una marea di gente diversa, giunta nel quartiere fieristico per motivi differenti e che ha animato le strade ed i padiglioni di questa parte della città che, sino a qualche mese fa, sembrava dover avere un differente e triste destino. Ed invece gli amministratori locali, insieme con il commissario della Fiera del Levante, Antonella Bisceglia, stanno riuscendo a rinnovare con iniziative di ogni tipo, al punto che i padiglioni qui presenti sono utilizzati non più solo in particolari periodi dell’anno, ma ormai nell’intero arco di 12 mesi.

Una nota positiva dopo anni di intorpidimento e, a detta degli stessi amministratori, l’intento, per il prossimo futuro, è quello di mirare sempre più a questi eventi nel quartiere fieristico in modo che non solo continui a ‘pulsare’ ma attiri visitatori, nuovi, curiosi ed interessati a conoscere, rinnovarsi e crescere ed a far diventare Bari una città sempre più attrattiva.

Anna Caiati