Una settimana di film con il Festival del cinema europeo

  • In LECCE
  • sab 05 Novembre 2022
Una settimana di film con il Festival del cinema europeo

Dieci i lungometraggi in gara, insieme con tante altre pellicole per altri premi

LECCE - Il XXIII Festival del Cinema Europeo vedrà in gara dieci film europei pronti a contendersi l’ambito Ulivo d’Oro Premio Cristina Soldano, in programma a Lecce dal 12 al 19 novembre 2022. Si tratta di opere prime che saranno presentate in lingua originale durante il Festival da registi e dai protagonisti. Una rassegna di 5 film sarà dedicata, quest’anno all’Ucraina che il 18 novembre si farà conoscere attracerso registi, attori e produttori.

Tra le cineaste ospiti la francese Claire Denise, protagonista del Cinema Europeo, mentre il protagonista del cinema italiano è Sergio Rubini il cui tributo comprende una retrospettiva dei film più rappresentativi della sua carriera, un incontro moderato da Enrico Magrelli e la consegna dell’Ulivo d’Oro alla carriera.

Una edizione del Festival che vedrà protagonista la città di Lecce con un programma che proporrà ai cittadini spettacoli, concerti ed eventi ogni sera, a ingresso gratuito con quindici sezioni. La rassegna si aprirà con “Il tempo dei giganti” di Davide Barletti e Lorenzo Conte, alla presenza dei registi, che narra il viaggio nella Piana degli ulivi monumentali, laddove è imminente l’arrivo di un’epidemia che sta uccidendo milioni di alberi d’ulivo, stravolgendo paesaggio, economia e relazioni umane. Prevista la Vetrina Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia promuovendo alcune delle attività del CSC come una selezione di lavori e film di diploma degli allievi delle varie sedi della Scuola Nazionale di Cinema. Quest’anno sarà presentata la versione in 4k del film “La voglia matta” di Luciano Salce (1962), un’occasione per ricordare Ugo Tognazzi con suo figlio Ricky che presenterà il libro dedicato al padre nel centenario della sua nascita.

Per il Premio Mario Verdone, giunto alla sua XIII edizione e la cui cerimonia si svolgerà il 19 novembre, sono stati annunciati i finalisti di questa edizione: Laura Samani per “Piccolo corpo”; Giulia Louise Steigerwalt per “Settembre”, Alessio Rigo de Righi e Matteo Zoppis per “Re Granchio”.

I 10 film in concorso sono: “9th Step” di Irma Pužauskaitė (Lituania 2022); “A Ballad” di Aida Begić (Bosnia Erzegovina, Francia 2022); “A Brixton Tale” di Darragh Carey, Bertrand Desrochers (Regno Unito, 2021); “Soso” Bliadze (Georgia, Germania 2022); “Axiom” di Jöns Jönsson (Germania, 2022); “How is Katia?” di Christina Tynkevych (Ucraina, 2022); “Neon Spring” di Matīss Kaža (Lettonia, 2022); “Once We Were Good For You” di Branko Schmidt (Croazia 2021); “You Will Not Have My Hate” di Kilian Riedhof (Germania, Francia, Belgio 2022); e “Zuhal” di Nazlı Elif Durlu (Turchia, Germania 2021).

Ventisei, invece, i cortometraggi selezionati per Puglia Show, tradizionale concorso riservato a giovani registi pugliesi under 35 anni. La sezione curata da Luigi La Monica e realizzata in collaborazione con il Centro Nazionale del Cortometraggio e Augustus Color, propone in concorso cortometraggi realizzati da registi pugliesi (età max 35 anni) e prodotti tra il 2021 e il 2022. La giuria assegnerà il Premio CNC ed il Premio Augustus Color al miglior cortometraggio in concorso. Verranno inoltre attribuiti dalle rispettive giurie il Premio Rai Cinema Channel ed il Premio Unisalento.


Articoli più letti