Tumori prostata: 5 ospedali aderiscono alla campagna di Onda

  • In BARI
  • mar 08 Marzo 2022
Tumori prostata: 5 ospedali aderiscono alla campagna di Onda

Per la prevenzione in occasione della Festa del papà

BARI -

L’Osservatorio nazionale sulla salute della donna di genere (Fondazione Onda) per la festa del papà organizza tre giorni di prevenzione del tumore alla prostata. Dopo l’istituzione del recente Bollino azzurro che ha visto premiati diversi ospedali in Puglia, ecco la campagna pensata su misura per gli uomini. Tra i 170 ospedali aderenti all’iniziativa ci sono anche cinque nosocomi della Puglia: il Policlinico e l’Irccs-Istituto Tumori Giovanni Paolo II di Bari, l’Ospedale della Murgia ad Altamura, il Ss. Annunziata a Taranto e il San Pio a Castellaneta. In questi cinque ospedali le unità operative di Urologia apriranno le porte a visite urologiche, oncologiche ed effettuare colloqui sulla radioterapia in maniera gratuita dal 18 al 20 marzo 2022 (secondo il progamma pubblicato sul sito web dei Bollini Rosa).

Sarà un intero fine settimana dedicato alla prevenzione e alla diagnosi precoce del tumore alla prostata con un open week end per sensibilizzare la popolazione maschile alla prevenzione e cura della patologia che rappresenta il 19% di tutti i tumori maschili con circa 37.000 nuove diagnosi ogni anno in Italia. Sono previsti servizi gratuiti clinico-diagnostici e informativi all’interno degli ospedali con i Bollini Rosa e con il Bollino Azzurro. Dopo i 50 anni basta sottoporsi periodicamente all’esame del sangue per il test Psa per individuare il paziente a rischio e una visita urologica, a cui seguono eventuali esami più approfonditi per i casi sospetti. Solo così si può prevenire per tempo ed evitare conseguenze peggiori .

Al Policlinico di Bari hanno aderito: l’unità operativa complessa di Urologia II Universitaria, diretta dal professor Pasquale Ditonno, offre visite urologiche per pazienti con età superiore ai 50 anni e/o con familiarità per neoplasia prostatica, presso gli ambulatori di Urologia, 1° piano cliniche chirurgiche, il 18 e 19 marzo dalle ore 9 alle ore13, prenotandosi al seguente indirizzo mail: urologia2dayservice@policlinico.ba.it. L’unità operativa complessa di Oncologia Medica Universitaria, diretta dal professor Camillo Porta, offre visite oncologiche, per pazienti affetti da carcinoma metastatico (in terapia o meno), ovvero dopo chirurgia o radioterapia, presso la direzione oncologica, sita al 4° piano padiglione Otorinolaringoiatria, ingresso lato destro, in data 18/03/2022 dalle ore 10 alle ore 18 prenotando via mail al seguente indirizzo: ambulatorio.profporta@gmail.com , fino alle ore 12 del 17 marzo. E l’unità operativa di Radioterapia, diretta dal dottor Michele Piombino ha previsto colloqui in presenza nei giorni 18, 19 e 20 marzo dalle 16.30 alle 18.30, presso la Radioterapia, padiglione Asclepios 2, senza bisogno di prenotazione, per pazienti con diagnosi di CR prostata pre - post chirurgia, la presentazione del reparto e rilascio di informazioni sull'importanza della radioterapia nella cura del CR prostatico.

All’Istituto tumori “Giovanni Paolo II”, nella giornata del 19 marzo, ci sarà un incontro aperto alla popolazione dalle 9 alle 12 per illustrare il percorso diagnostico-terapeutico assistenziale. Per partecipare è necessaria la prenotazione al seguente numero di telefono 080.5555355

Ad Altamura visite specialistiche, consulenze e informazioni per la prevenzione e diagnosi precoce nei tre giorni di campagna saranno garantiti anche nell’Ospedale della Murgia con prenotazione telefonica allo 080.3108587 (lunedì e giovedì dalle ore 10 alle 12 fino al 14 marzo 2022). Mentre all’ingresso del nosocomio sarà attivo un info-point con materiale informativo.

A Taranto il Ss. Annunziata nella tre giorni metterà a disposizione sul portale dell’Asl Taranto dei video informativi nella giornata del 18 marzo. 

Non c’è bisogno di prenotazione invece all’ospedale di Castellaneta dove, dalle ore 8.30 alle 23.45, oltre a divulgare tramite l’Asl Taranto il video informativo effettuerà una ecografia dell’apparato urinario (gli interessati dovranno portare documentati attestanti visite ed esami precedentemente eseguiti ed eventuali terapie in corso).

(Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito web Bollini Rosa)