lun 28 Febbraio 2022

Tre brevetti gratuiti per diventare bagnino

  • In BAT
  • lun 28 Febbraio 2022
Tre brevetti gratuiti per diventare bagnino

L’offerta dall’Asd Baywatch per ragazzi di famiglie in difficoltà

BISCEGLIE - Tre ragazze e/o ragazzi potranno seguire gratuitamente il corso per diventare bagnino di salvataggio. L’iniziativa è dell’associazione Baywatch di Bisceglie che dal 2014 rende le spiagge più sicure e consente a più di 40 giovani di avere un’occupazione per i mesi estivi.

I tre brevetti saranno conseguiti al termine di lezioni offerte gratuitamente ad altrettanti ragazze/ragazzi appartenenti a famiglie in difficoltà socio-economica. L’annuncio dell’iniziativa, ricorda il presidente dell’Asd “Baywatch”, Mimmo Rubini lo “avevamo dato a fine stagione 2021 e adesso siamo felicissimi di poter mantenere la parola data. Tre giovanissimi avranno l’occasione di frequentare a spese della Baywatch il corso per Bagnino di Salvataggio organizzato dalla Società Nazionale di Salvamento”.

La procedura per candidarsi è semplice. Per partecipare è necessario avere un’età compresa tra i 17 e i 25 anni, sapere nuotare, avere un Isee familiare inferiore a 10mila euro, e voglia di mettersi in gioco come bagnino. I ragazzi e le famiglie interessate devono compilare entro mercoledì 2 marzo 2022 un questionario e saranno in breve tempo ricontattate. Nel modulo, oltre ad alcuni dati personali, è chiesto il motivo per cui si vuole diventare un bagnino.

“Abbiamo chiesto anche ai Servizi sociali del Comune di Bisceglie, alla Caritas cittadina e al Centro diurno per minori Villa Giulia di segnalarci ragazzi e ragazze interessati a partecipare ai corsi per diventare bagnino. L’impegno nel sociale – spiega ancora Rubini – è nel Dna dell’Associazione Baywatch Bisceglie fin dalla sua nascita. Ed è su questa strada che vogliamo continuare”.

L’Asd di Bisceglie sta già lavorando alla prossima stagione estiva. Al momento la priorità è la raccolta fondi avviata per potenziare il servizio in favore delle persone disabili in spiaggia. L’obiettivo dell’iniziativa, avviata circa un mese fa, è di acquistare un mezzo navetta per il trasporto di diversamente abili. Per questo l’associazione ha chiesto aiuto ai commercianti della città ed in tanti hanno accolto i salvadanai solidali del progetto “Un mare per tutti”. Ad oggi sono già una cinquantina (gli elenchi li trovate nei post della pagina social). Numerosi i cittadini che stanno contribuendo, ma tanto c’è ancora da fare. 

(Ulteriori informazioni sono reperibili sulla pagina social dell'Associazione Baywatch Bisceglie)