In arrivo piccoli e giovani campioni di scafi, gommoni e moto d'acqua

In arrivo piccoli e giovani campioni di scafi, gommoni e moto d'acqua

Disputeranno le gare per le finali della Next Generation Powerboat

BRINDISI - Cento piloti di età compresa tra i 6 ed i 18 anni si incontreranno il prossimo week end a Brindisi per disputare la finale nazionale della prima edizione della “Next Generation Powerboat – I campioni di domani”, l’iniziativa sportiva ideata ed organizzata dalla Federazione Italiana Motonautica. La kermesse, nata per avvicinare nuovi aspiranti piloti alle discipline dedicate al settore giovanile, vedrà gare di Moto d’Acqua per sportivi di età compresa tra i 12 e i 18 anni, Circuito Formula Junior 12-17 anni e Gommoni Formula Italia 6 -14 anni.

Attività sportiva e divertimento allo stato puro sono gli obiettivi della tre giorni. Tutto si svolgerà, garantiscono gli organizzatori, nel rispetto dell'ambiente e in totale sicurezza, allargando ancora di più le frontiere degli sport motonautici, cercando nuovi stimoli, nuove energie e nuovi giovani talenti.

Alle competizioni per moto, piccoli motoscafi e gommoni, iniziate nel mese di aprile con la prima di 18 tappe, hanno aderito sei regioni: la Puglia, la Sicilia, la Campania, il Lazio, il Veneto ed il Friuli-Venezia Giulia. Tre le tappe per ogni regione, al  quale hanno partecipato oltre trecento ragazzi delle varie discipline. Ora la fase finale per il titolo nazionale. La manifestazione, nata quest’anno, si concluderà con la premiazione dei campioni e la consegna dei trofei ai primi classificati dei campionati nazionali.

Le gare si svolgeranno nel porto turistico di Brindisi, nel contesto della Fiera Nautica. Fondamentale il supporto tecnico organizzativo della locale associazione Porte d’Oriente.

Dalle ore 15 del 15 ottobre sino alle 16.30, circa, del 17 ottobre 2021 tre intense giornate con le gare il giorno 16 dalle ore 10 e il 17 a partire dalle ore 9. La premiazione con l’assegnazione del Trofeo Next generation Power Boat è invece prevista della ore 16 di domenica 17 ottobre.

Le prime gare saranno cronometrate, l'avversario sarà solo il tempo, permettendo a tutti i partecipanti di confrontarsi e di spingersi sempre di più con il fine di “alzare l’asticella”. Le manche si svolgeranno in contemporanea e su tre diversi campi gara. Alla manifestazione prenderanno parte anche atleti di interesse nazionale, a partire dai 6 anni fino ai 18 anni.

Sicuramente tra le tre discipline previste la moto d'acqua è una delle più significative, attraenti e divertenti attività della motonautica, non solo in Italia ma in tutto il mondo. Preparazione atletica e tecnica, disciplina, forza fisica, insieme alla grinta del pilota, sempre nel rispetto dell’avversario, sono fra le peculiarità di un buon rider. 

"Next Generation Powerboat”, dopo il lungo stop forzato a causa della pandemia, è nata per cercare la strada giusta, per mantenere vivo l'interesse dei giovani atleti, non perderli nella pigrizia, perché l’ulteriore incremento dell’abbandono continua a essere una realtà dello sport a tutti i livelli.