Ad Arnesano la musica momento per socializzare e educare alla legalità

  • In LECCE
  • dom 07 Marzo 2021
Ad Arnesano la musica momento per socializzare e educare alla legalità

L'iniziativa coinvolgerà 20 adolescenti e 100 bambini

ARNESANO - La musica può davvero tutto, persino diventare occasione di partecipazione sociale per un messaggio di legalità. Accade ad Arnesano dove con il progetto “Accordi di Legalità”, vincitore del bando regionale “Bellezza e Legalità per una Puglia libera dalle mafie” - Azione 9.6 “Interventi per il rafforzamento delle imprese sociali” (Fse), venti adolescenti minori di anni 18, insieme con 100 bambini della scuola primaria, potranno per un anno, seguire gratuitamente lezioni di musica.

Ai 120 speciali allievi di musica i maestri insegneranno a suonare uno strumento, a far conoscere il processo di composizione musicale e a sperimentare l’attività orchestrale. I partecipanti all’iniziativa saranno individuati, per gli under 18, dai Servizi Sociali del Comune e dalla Parrocchia Maria SS. Assunta, mentre i bambini saranno quelli della Scuola Primaria del Polo 1 e del Polo 2 di Monteroni di Lecce (sezione di Arnesano). L’iniziativa è stata pensata dall’associazione musicale “Opera Prima”, già nota, tra l’altro, per il programma di formazione strumentale inclusiva "Sistema Musica Arnesano” (Sma).

I maestri di musica ed esperti insegneranno, parallelamente, il linguaggio musicale con i temi della legalità. Uno degli obiettivi del percorso è, infatti, la scrittura di un inno alla legalità che scaturirà dalla lettura di un testo dedicato a una delle figure pugliesi più rappresentative della legalità in Italia, Renata Fonte, assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione del Comune di Nardò uccisa il 31 marzo 1984 a colpi di pistola mentre rientrava a casa dopo un consiglio comunale, pochi giorni prima che si decidesse si modificare il piano regolatore per salvare l’area di Porto Selvaggio.

L’idea di “Accordi di Legalità nasce dal diritto di tutti i giovani a crescere in un ambiente sicuro, sereno e ricco di stimoli e che la musica possa rappresentare un importante elemento di formazione personale e collettiva. Partner di “Opera Prima” nel progetto sono il Comune di Arnesano, la Parrocchia Maria SS. Assunta di Arnesano, i due Istituti Comprensivi Polo 1 “Salvatore Colonna” e Polo 2 “Vittorio Bodini” di Monteroni di Lecce e il Centro di Servizi Interuniversitario per l’innovazione didattica dell’Università del Salento. I laboratori si realizzeranno nel Teatro Oratorio “don Orione”, nell’istituto comprensivo “Vittorio Bodini” di Arnesano e nei locali dell’associazione musicale “Opera Prima” ad Arnesano.

Le prime attività inizieranno, con i 20 ragazzi under 18, nel mese di maggio. Quelle con i circa 100 bambini della scuola primaria, invece, durante il prossimo anno scolastico, intersecandosi con il progetto Sma che, partito tre anni fa nell’I.c. “Vittorio Bodini di Arnesano, ha già consentito l’assegnazione di uno strumento musicale (violino o violoncello) a quasi un centinaio di bambini che lo studiano attraverso lezioni inserite nella programmazione curriculare. Accordi di Legalità si concluderà, per tutti, a maggio 2022.

Ai giovani beneficiari del progetto sarà, inoltre, riservata la partecipazione ad eventi culturali e musicali di pregio,replicas cartier tra cui ClassicheForme, Festival Internazionale di Musica da Camera diretto da Beatrice Rana.