C’è grande attesa a Foggia e nella Daunia per il Giro d’Italia

  • In FOGGIA
  • sab 27 Febbraio 2021
C’è grande attesa a Foggia e nella Daunia per il Giro d’Italia

I ciclisti percorreranno parte della Daunia passando o toccando altri quattro comuni

FOGGIA - Ancora una volta la Puglia è compresa tra le tappe del Giro d’Italia, ma per quest’anno sarà coinvolta solo la città di Foggia che sarà attraversata dalla “corsa rosa” dopo oltre vent’anni dall’ultima volta. La città pugliese sarà anche la città più a Sud del percorso in 21 tappe. All’appuntamento ciclistico, giunto alla 104ª edizione, parteciperanno campioni italiani tra cui il 37enne siciliano Vincenzo Nibali, considerato il ciclista più forte del secondo decennio di questo millennio dopo aver vinto due maglie rosa (nel 2013 e nel 2016) ed una volta il Tour de France (nel 2014), insieme con sette podi nei tre Grandi Giri e stranieri tra cui il 24enne colombiano Egan Bernal vincitore del Tour de France nel 2019 e debuttante nella gara italiana. Tra gli altri campioni partecipanti Giulio Ciccone, Filippo Ganna, Fernando Gaviria, Elia Viviani, Romain Bardet, Peter Sagan e Simon Yates.

Il Giro d'Italia partirà l'8 marzo da Torino e si concluderà il 30 maggio a Milano, dopo un percorso di 3450,4 chilometri, con 2 crono individuali. A Foggia i ciclisti arriveranno il 15 maggio dove avrà inizio l'8ª tappa Foggia-Guardia Sanframondi. Si tratta di un percorso di 173 chilometri tra la Puglia, il Molise e la Campagnia, con percorso di media montagna tra salite e discese sino ad arrivare nel Beneventano. In Puglia attraverserà Lucera e passerà da Motta Montecorvino, Volturara Appula e San Marco la Catola. Per la città di Foggia e gli altri quattro comuni Daunia, sarà un appuntamento molto atteso dopo un anno difficile a causa della pandemia, oltre ad un mostrare le bellezze naturali di questo angolo di Puglia poco noto a molti. A Foggia, essendo tappa di arrivo e di partenza, saranno ospitati circa un migliaio tra tra atleti, tecnici, giudici di gara, organizzatori e operatori di ripresa.

L’8ª tappa partirà da piazza Cavour, per proseguire in via Lanza, corso Cairoli, piazza XX Settembre, corso Garibaldi, via Fuiani, piazza Aldo Moro, viale Giotto, via Marchesi, via Lucera fino all'innesto con la strada statale 17. Per il pubblico, gli atleti, i giornalisti, i fotografi e tutti coloro che interverranno, l’organizzazione metterà in moto tutti i distanziamenti e le restrizioni anti-covid già sperimentati nel Giro dello scorso anno. Non mancheranno eventi collaterali in programma in concomitanza con la tappa.