Il Comune consegnerà gratis e a domicilio mascherine ai tarantini

Il Comune consegnerà gratis e a domicilio mascherine ai tarantini

L’iniziativa con Poste Italiane voluta dal sindaco Melucci

TARANTO -
Mascherine saranno donate dal Comune di Taranto ad ogni cittadino residente. La distribuzione partirà il 5 ottobre 2020 e la consegna sarà effettuata in collaborazione con Poste Italiane. Ad annunciarlo è la stessa Amministrazione comunale su iniziativa voluta dal sindaco Rinaldo Melucci per per favorire la ripresa socio-economica del territorio e limitare la diffusione della pandemia da covid-19. Ogni famiglia tarantina riceverà a domicilio un set di mascherine chirurgiche.

La sinergia tra Comune e Poste era nata proprio durante il periodo del lockdown, rinsaldandosi con questa attività. La fornitura delle mascherine, acquistate dall’Amministrazione comunale, rientra tra le misure previste dalla delibera 108/2020 dello scorso maggio.

La distribuzione delle mascherine sarà effettuata dal personale di Poste Italiane. Per poterle ricevere a domicilio è però assolutamente necessario che ogni nucleo familiare sia dotato di cassetta per la posta perfettamente funzionante, sulla quale sia ben visibile il nominativo, scritto in modo chiaro e leggibile. Sarà importante anche garantire l’accessibilità alle cassette postali, attraverso il nominativo indicato in maniera altrettanto chiara sul campanello.

In assenza di cassetta per la posta che risponda a questi requisiti, Poste Italiane non consegnerà il set di mascherine. In nessun caso, tuttavia, bisognerà recarsi negli uffici postali cittadini per ritirarle: le modalità da adottare, se dovesse verificarsi questa circostanza o, in generale, una mancata consegna, saranno comunicate in seguito.

«La distribuzione di questi dispositivi di protezione è un piccolo, ma significativo, segnale di vicinanza che l’Amministrazione offre ai cittadini – le parole del sindaco Melucci –, ma soprattutto ha un valore didattico perché ci consente di ricordare a tutti quanto sia importante l’uso delle mascherine per contenere il rischio da contagio, insieme al distanziamento sociale e al frequente lavaggio delle mani».