La Fiera arriverà con due saloni novità: vino e innovazione

  • In BARI
  • mar 25 Agosto 2020
La Fiera arriverà con due saloni novità: vino e innovazione

Si sta allestendo la Campionaria in programma ad ottobre

BARI - Per la prima volta nella storia della Fiera del Levante di Bari, l'annuale appuntamento della Campionaria si svolgerà ad ottobre. Mentre continua il lavoro di organizzazione dalla Campionaria Generale Internazionale giungono le prime notizie sull'84° evento fieristico che ha come slogan “Pronti... Partenza… Fiera”.

Dal 3 all’11 ottobre 2020, grazie all’impegno di Nuova Fiera del Levante, ci saranno due saloni novità rispettivamente dedicati al vino e l’innovazione. “Be Wine! Il Salone Mediterraneo dei Vini” sarà diretto da Riccardo Cotarella, presidente di Assoenologi, imprenditore e personaggio di fama internazionale, ed esprimerà attraverso la partecipazione di cantine di prestigio ed eventi, la rinascita dei vini del Mezzogiorno. Mentre il “Salone dell’Innovazione sostenibile” vedrà la collaborazione tra il Politecnico di Bari, l’Università degli Studi di Bari e la Fondazione Eni Enrico Mattei. A presiedere il comitato scientifico che sta lavorando alla realizzazione di questo spazio è Giulio Sapelli,  economista, storico, accademico e dirigente d'azienda italiano. L’idea è quella di organizzare una mostra-convegno che presenterà la visione del cambiamento e dell’innovazione, attraverso start up e imprese.

Il Salone inoltre presenterà i migliori progetti di innovazione negli start up cresciuti nel sistema pugliese di incubazione, sottolineando le capacità di crescita che il territorio ha saputo presentare. Inviterà anche iniziative analoghe di altre Regioni Europee, costruendo un quadro di collaborazione internazionale sul tema dell’innovazione e dell’occupazione giovanile.

Altra iniziativa originale sarà la realizzazione di esperimenti di coinvolgimento del pubblico. Si tratta del progetto Puglia Experience, supportato da tecnologia multimediale, l’esperienza innovativa centrata sulle emozioni del visitatore, il quale all’interno delle experience rooms sarà immerso in un percorso interattivo e sensoriale tra immagini, storie, profumi e sapori tradizionali di Puglia.

Tra le conferme ci sono invece ci sono: il Salone dell’Automotive, per gli appassionati dei nuovi modelli dei brand più prestigiosi, ma anche le promozioni sull’usato; il mondo dell’Artigianato avrà un ampio spazio dedicato alla creatività innovativa e ai manufatti tipici locali; la Cultura del cibo sarà diffusa attraverso prodotti biologici, golosità dolci e salate del Sud Italia con una particolare attenzione alla Puglia e alla Sicilia.

In allestimento aree verdi con spazi attrezzati dedicati ai bambini per consentire ad intere famiglie di trascorrere una giornata in Fiera all’insegna della spensieratezza. E ancora torneranno BiblioHub, la biblioteca mobile su ruote, i laboratori esperienziali e gli incontri di gruppo di tipo ricreativo.