‘Eretto’ un secondo muro della gentilezza

  • In FOGGIA
  • lun 20 Luglio 2020
‘Eretto’ un secondo muro della gentilezza

Servirà a distribuire, in forma anonima, capi di abbigliamento a chi ha bisogno

FOGGIA - Un secondo muro della gentilezza è stato ‘eretto’ a Foggia. La parete dove quotidianamente saranno messi a disposizione dei più bisognosi capi di abbigliamento, per ogni età, usati e nuovi, ma ben lavati, sterilizzati e stirati, pronti per essere utilizzati da chi si trova in difficoltà economica.

L’iniziativa è stata presentata in occasione del Friday for Future alla presenza del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, nella piazza principale della città di Foggia. L’idea è stata realizzata dall’Azienda di servizi alla persona-Asp “Addolorata”, guidata da Patrizia Lusi.

Sul muro della gentilezza chiunque potrà lasciare a disposizione dei più bisognosi capi di abbigliamento purché ben lavati e stirati. Il tutto avverrà in forma completamente anonima di entrambi del parti, di chi dona e di chi prende. Anche questo secondo muro è stato allestito, sempre in un quartiere periferico, dall’Asp “Addolorata”.

“Dopo il Covid – ha spiegato Lusi – queste iniziative sono ancor più necessarie per il peggioramento delle condizioni economiche. Il muro è lasciato completamente alla gestione della cittadinanza”. 

Il Muro della Gentilezza si trova a Foggia in via Sant’Antonio, presso Palazzo Sant’Eligio, dove risiede il vecchio stabile di proprietà dell’Asp.