Il Comune lancia un itinerario dei fiori per i turisti

  • In FOGGIA
  • gio 16 Luglio 2020
Il Comune lancia un itinerario dei fiori per i turisti
SANT'AGATA DI PUGLIA L'entrata del Forno a Paglia

Dopo l’allestimento di grandi vasi con vari fiori, visite guidate per conoscere i monumenti e la storia

SANT'AGATA DI PUGLIA - Un itinerario turistico caratterizzato dalla presenza di fiori e piante: è la nuova proposta dell’Amministrazione comunale per abbellire la città di Sant’Agata di Puglia e attirare visitatori. L’itinerario parte da largo Perillo, ad una altitudine di 500 metri circa, per arrivare sino in cima, al Castello, ad un’altitudine di 800 metri (in basso varie foto per una prima visita virtuale). La passeggiata propone la visita nell'area Nord-Est del centro storico di Sant'Agata di Puglia, tramite un unico filo conduttore variopinto e profumato: il fiore.

L'allestimento riguarda le seguenti specie floreali: polygala in cespugli, con fioriture, feijoia con fioriture miste, ulivi a cespugli, viburno texano con fioriture miste, eleagnus giallo con fioriture miste e viburno lucido, piantumati in bellissimi vasi in argilla.

Le fioriture miste sono poste anche in una miriade di vasi in cotto, che agganciati alle pareti in pietra, adornano il percorso. L'itinerario propone soste interessanti per osservazioni e visite che solo un paese arroccato sui Monti Dauni può offrire. Tra antiche scalinate in ciotoli di fiume, slarghi, belvedere, trasonne (vicoli tipici della città foggiana caratterizzati da acciotolati) e scorci panoramici.

La Via dei Fiori corre lungo tappe interessanti: la casa del cantautore Tony Santagata; l'antico frantoio del 1500, realizzato in un ipogeo millenario; la chiesa di San Nicola; la chiesa del Carmine; l'abitazione dello scrittore Francesco De Carlo; l'antica scuola Malleone; la casa del poeta Enzo Contillo; la sala Petrella, sala da ballo dove si svolgevano i matrimoni negli anni '50 e ‘60, è stata anche location per la soap opera "Un Posto al Sole"; la visita al Forno a Paglia del 1600; il sistema difensivo murario Longobardo-Normanno; il Castello Imperiale, sede di Federico II, dalle cui torri e dal camminamento di ronda, si ammira uno straordinario panorama. Lungo il percorso è possibile degustare i prodotti tipici della Cantina della Canonica e del Pan del Re.

L’itinerario comprende: via Perillo, via Vittorio Emanuele, via Volpe e Nova, via Gerardo Marinaccio, via Francesco De Carlo, via Mazzini, via Barbarito, via Indipendenza e via del Castello. Per prenotazioni per le visite guidate contattare il Comune di Sant’Agata di Puglia tramite email a comune.santagatadipuglia.fg@gmail.com o telefonando allo 0881.984007.